Le donne nel mondo

le donne nel mondo
Noi donne nel Mondo,
osserviamo, guardiamo ,
ricerchiamo, percorsi
seguendo linea,
curve, rettilinei
in un immaginario fantastico,
fatto di quadri , pitture, poesie…
architetture assimilate
nella fucina della mente.
Ogni puzlle , sarà scolpito
nella memoria…
assemblate, per ordine,
nomenclatura.
Questo pianeta terra,
femminile sconosciuto,
sempre intenso, laborioso,
forte, infaticabile, generoso;
Donna, per amore, è salvifica,
ma anche vittima sacrificale,
tra la vita e la morte,
tra tutto e niente…

Dora Forino

Annunci

Informazioni su doraforino

Sono un' insegnante che ora si gode la pensione, privileggiando il tempo libero con la scrittura, Lettura, comunicazioni, eventi poetici e weekend dagli amici...A presto ! Dora
Video | Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Le donne nel mondo

  1. doraforino ha detto:

    25 APRILEAuguro a tutti un 25° aprile come il giorno della liberazione!

  2. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Dora. Sono contento di queste affinita’ cui tu ti riferisci e che chiami “molte”, “fra le quali” allora rientrano anche i gusti musicali. A me piace ..anche la musica meno melodica, mi piace tutta, insomma. Questo si nota aanche dal mio blog sfogliando i posts musicali. Ci sono anche gli Uriah Heep, come esempio di “tutt’altro genere”.
    Ci risentiamo (ah, mi trrovi di piu’ qui: marghemerg.wordpress.com/), chissa’ se non trovi qualche altra affinita’. Un esempio: ti piace la scienza? Sai, le stelle, i pianeti…. Ecco, c’e anche quella, tra le altre cose. Ciao Dora 🙂

    Marghian

    • doraforino ha detto:

      LE SCIENZECerto anche la scienza, mi piace , come la storia, perché senza ieri non possiamo vedere l’ evoluzione dell’oggi.
      Buon pomeriggio.
      Dora

      • MARGHIAN ha detto:

        Hai ragione, Dora. “Come la storia”. Le materie sono tutte belle, interessanti ed utili, compresa la storia che e’ “la nostra memoria”, e tutto (almeno nella vita terrena) e’ memoria ed informazione. Sapevi che “informa..zione” significa “mettere in forma”, “dare forma”? Anche la forma di un oggetto, il nostro aspetto sono “informazione” e non solo “sapere la data di nascita di” od altra nozione. 🙂 Magari lo sai piu’ di me, ciao Dora.

        Marghian

  3. MARGHIAN ha detto:

    gruppo dei BlattlesBella questa musica “collage” di brani celebri, e bella e significativa l’immagine delle “donne nel mondo”. Sai uno solgan che girava ai tempi delle contestazioni, ’68 eccetera? “Siamo in tante, siam piu’ della meta’, ma non contiamo niente in questa societa’”. Ma non e’ cosi’, ovviamente. Forza e coraggio, molte cose avete conquistato, vi restano le altre…. 🙂

    Ciao Dora.

    • doraforino ha detto:

      VIOLENZA SULLE DONNEBuon 1°maggio Marghian , ti ringrazio del tuo passaggio e condivisione, sai al tuo riferimento sulle donne ,purtroppo poco si è fatto POCO O NIENTE DAL 68…nella parità di diritti e rispetto per la donna, purtroppo, basta leggere dalla cronaca quante donne muoiono per mano dei loro compagni, mariti, fratelli padri…che credono la donna sia una proprietà e nel momento che queste cercano di liberarsi di questa tirannia. vengono pestate ,uccise.
      Ti saluto!
      Dora

      • MARGHIAN ha detto:

        Ciao Dora. Io ho scritto che “non e’ cosi'”, perche’ in REALTA’, per cio’ che davvero siete, contate molto. Li so, avrei dovuto scriverti che “qualche” conquista e’ stata fatta, e non proprio “molte”. Forse perce’ io non sono “donna” e non conosco bene la vostra condizione, ma penso comunque che, dagli anni ‘800 ad oggi, “diverse conquiste” le avete fatte, pur se-riporto quanto scritto sopra- vi restano le altre, ad anche una sola delle cose non ottenute vi discrimina, di questo sono consapevole.
        Oggi poi, con la violenza sulle donne, la tirannia, e tante discriminazioni, il divario fra uomini e donne rimane enorme. “IL femminicidio”, discriminazioni anche nel campo del lavoro (le donne sono meno pagate, per indicare una…delle cose che non vanno), cose che non figurano nelle cronache. Solo una minima parte di queste ingiustizie, di questi fatti terribilii e di queste discriminazioni e’ nota. Purtroppo il piu’ e’ “sommerso”.

        Da sempre esiste la discriminazione contro le donne, come spesso spiegavo ai mie che sempre dicevano “prima ste cose non succedevano:”oggi ci sono la radio ed altri mezzi di comunicazione, “allora” non si sapeva se a New York si verificava uno stupro od altra terribile azione contro le donne od i bambini, oggi lo venite a sapere”, per fargli capire che da sempre accadono queste cose, magari con modalita’ differenti (la casalinga che viveva schiavizzata e sottomessa e nessuno “in paese” sapeva) e tante cose ancora. Oggi esiste da parte vostra una coscienza ^colletiva dei problemi che prima magari non c’era o c’era di meno (la donna maltrattata che non sapeva che tante altre lo erano, “soffriva in silenzio del suo problema”, giustamente, ma nessuna azione collettiva “tipo ’68” veniva posta in essere (a fine ‘800-primi del ‘900, per esempio), ed e’ anche in questa vostra coscienza collettiva che sta’ la vostra forza.

        Hai messo tu quei “beatles”? Grazie, Dora, e buon 1° maggio 🙂

        Marghian

      • doraforino ha detto:

        Caro Livio, almeno su una cosa sia d’accordo circa la discriminante sulle donne nella società..
        Quanti ostacoli deve superare la donna ,per affermarsi in un mondo di maschilisti che si accaparrano i migliori posti ,
        nonostante la professionalità delle donne.
        Comunque avremo modo di continuare questo argomento nelle prossime tematiche future.buon pomeriggio

  4. MARGHIAN ha detto:

    Oh, vero che mi cniamo Livio.. 🙂 naturalmente scherzo, Dora. E’ che non sono abituato a leggere il mio vero nome nel web. :)si vede che hai visitato bene i miei posts, grazie.
    “Nelle prossime tematiche future”. Sai che ho un post..passato proprio sulla condizione della donna? Un post-forse piu’ di uno- in occasione dell’8 marzo ma non di quest’anno…non ricordo se dell’anno scorso o di altro anno (faccio il blogger da maggio del 2008), scelsi il nome “marghian” per una certa Margherita-Marghe-, che purtroppo ci lascio’ presto e a cui “dedicai” questo nome, che per esteso e’ “marghian per marghe” (vedi posts del mese di maggio degli anni scorsi).
    “Professionalita’” voi donne ne avete da vendere, pero’ permettimi di lanciare un dardo sul cosiddeto “femminismo” che, sarai d’accordo con me, e’ una posizione estremistica, come tutti gli “ismo” (“gli uomini sono tutti …”) Ho una collega che ragiona cosi’…”la tal cosa? Uomini sono!”

    Capisco che il “femminismo” nasce da millenni di frustrazioni e soprusi, pero’…. 🙂 il mio discorso e’ generale, Dora. Come scrivi tu….”avremo il modo”.
    Ciao Dora,

    Marghian

    • doraforino ha detto:

      io e la poesia
      Buongiorno Livio, sai chiamarti col tuo vero nome è un modo di conoscenza meno formale,
      che dire di me, sono una persona comunicativa, che ha insegnato per 40/anni.
      E dall’anno 2011, sono andata in pensione, ho vari hobby, tra cui il teatro ,la poesia,
      la musica! Sono una single per scelta.
      Ti saluto cordialmente!
      Dora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...