Spunta la luna dal monte

http://youtu.be/dixmPhatHGc

Annunci

Informazioni su doraforino

Sono un' insegnante che ora si gode la pensione, privileggiando il tempo libero con la scrittura, Lettura, comunicazioni, eventi poetici e weekend dagli amici...A presto ! Dora
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Spunta la luna dal monte

  1. doraforino ha detto:

    Un caro ricordo di Pierangelo Bertoli.Il cantautore emiliano Pierangelo Bertoli nasce a Sassuolo, in provincia di Modena, il 5 novembre 1942. Affetto da un grave handicap che lo costringerà tutta la vita su una sedia a rotelle, esordisce discograficamente nel 1976 con il 33 giri “Eppure soffia”. Il 1977 lo vede pubblicare “Il centro del fiume” e l’anno successivo una raccolta di canzoni dialetto, “S’at ven in ment”. Con “A muso duro”, nel 1979, Bertoli realizza il suo primo manifesto poetico, ma è “Certi momenti”, nel 1981, a portarlo in classifica, grazie anche al successo radiofonico di “Pescatore”, un brano cantato in duetto con Fiorella Mannoia.

  2. luna ha detto:

    Dora cara, da quanto tempo che non ti vedevo!!!
    Questa canzone mi fa ricordare i miei genitori tanti anni fa!
    Ti aspetto da me.
    Bacioni.
    Luna
    buon martedì

  3. MARGHIAN ha detto:

    Esiste anche la versione “tutta in sardo”, dove il titolo e’ “disamparados”, “gli emarginati”..un barbone, ad esempio, e’ un “disamparado” (letteralmente significa “separato”-dalla societa’ che lo emargina-). “Disamparados” e’ una parola spagnola, come quasi la meta’ delle parole sarde, che sono spagnole.

    Marghian
    Disamparados

  4. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Dora. Grazie, lo auguro anche a te, e l’estate e’ simbolo anche di “gente in piazza”, bar dove all’aperto si svolge un “karaoke”, feste nei paesi vicini, amici che lavorano fuori e, da luglio a settembre, te li trovi, tutto questo in inverno non esiste (non esco perche’ piove..e se esco, chi..mi trovo?). E’ piu’ viva l’estate, e’ piu’ viva 🙂

    Ciao Dora.
    sagra nella piazza

    • doraforino ha detto:

      Al caro Livio ,bella l’atmosfera delle feste di piazza, di Sagre,
      mi ricordano anche le piccole feste fatte al mio paese di origine Pagani (Sa)-
      Quando si mescolavano tanti profumi di mandorle, di frutta e torte artigianali-
      Buone serate al fresco con una bella fetta di cocomero rosso.
      Ciao!
      Dora
      sagra a Pagani

      • MARGHIAN ha detto:

        Ciao Dora, anche a te …vero, le feste hanno origini pagane, e questo vuol dire che…beh, te lo dico con le parole di una vecchia canzone divertente, in sardo: “de candu su mundu e’ istèttiu creàu, is femminas e i màscusu si finti ispassiàus..”(“da quando il mondo e’ stato creato, le donne e gli uomini si sono ^divertiti…”).

        Ciao Dora 🙂

  5. Pingback: “Reblog” del post di Dorafiorino “Spunta la luna dal monte” | Marghian second blog

  6. MARGHIAN ha detto:

    Ciao Dora, ti ho “ribloggato”
    http://marghemar.wordpress.com/2013/08/07/reblog-del-post-di-doraforino-spunta-la-luna-dal-monte/
    “Spunta la luna dal monte”, ed ho aggiunto la versione tutta in ^sardo. Noterai che nel punto in cui Pierangelo dice “spunda la luna dal monte”, i Tazenda dicono “beni intonèndi unu dìllu”-“viene intonando un canto”- Ciao.

    Marghian

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...