Tu chiamale se vuoi emozioni (rapsodia in blus a 4 mani con Diego Luigi Elèna)

Cervo vista dall’alto

 

 

Marinaro borgo l’anima

dove all’unisono vibra

con lo scenario che davanti si para.

Ove lo sguardo volgi ai carrugi vicoli ,

che di strettoie e scorci come specchi

riflettono nell’eco di conchiglie

voci di focolare e sapori antichi

sotto le palpebre di persiane,

dove lacrime di sole

innanzi s’intingono di malinconia

al battito di sorde campane al vespero.

E tutto tace in questa cartolina.

Si posa. Ma l’animo palpita e si commuove!

Poesia nata a Cervo , in visita all’amico Luigi Diego Eléna

 nel suo borgo natìo Cervo (IM).

 

Annunci

Informazioni su doraforino

Sono un' insegnante che ora si gode la pensione, privileggiando il tempo libero con la scrittura, Lettura, comunicazioni, eventi poetici e weekend dagli amici...A presto ! Dora
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in POESIA natura. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Tu chiamale se vuoi emozioni (rapsodia in blus a 4 mani con Diego Luigi Elèna)

  1. Patrizia M. ha detto:

    Bellissima rapsodia, complimenti agli autori.
    Ciao.
    Patrizia
    bella rapsodia

  2. tramedipensieri ha detto:

    Bella, davvero una bella pagina!
    Grazie Dora
    Marta
    bella poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...